Come utilizzare la temperatura del phon per una piega perfetta

Ottenere una piega perfetta con il phon sembra la cosa più facile del mondo, ma in realtà non basta rivolgere l’aria calda verso i capelli per asciugarli, bisogna usare qualche strategia e la temperatura giusta per avere un risultato impeccabile. Ecco una guida su come utilizzare la temperatura del phon per una piega perfetta!

Offerta
Offerta
Offerta

Evitare temperature troppo elevate

Una buona regola per ottenere una piega perfetta è quella di non usare mai temperature elevate del phon per asciugare i capelli, poiché il calore potrebbe alterare la struttura e l’estetica del capello. Sia che siano corti, lunghi, ricci, lisci i o mossi, il phon va tenuto ad una certa distanza dal cuoi capelluto, almeno a 20 cm.

E’ inoltre accertato che un utilizzo eccessivo del phon a temperature elevate è responsabile dei capelli crespi. Infatti, l’aria troppo calda rivolta direttamente sulle ciocche disidrata i capelli rendendoli opachi e secchi e aumentando l’effetto crespo. La soluzione migliore sarebbe quella di utilizzare il phon il meno possibile e usarlo per una piega veloce sui capelli non troppo bagnati. Chi ha capelli tendenti al crespo deve sempre usate il phon a temperatura media. Una buona alternativa per non elettrizzare i capelli è comunque quella di scegliere un phon con ionizzatore incorporato che neutralizza l’elettricità statica presente nei capelli e li rende brillanti e luminosi.

Puntare l’aria fredda del phon per fissare la ciocca

E’ buona consuetudine iniziare ad asciugare la chioma solo con colpi d’aria e continuare con la spazzola solo una volta che questi sono in parte asciutti: questo accorgimento è utile per non stressare il capello bagnato che ha maggiore probabilità di spezzarsi. Rivolgere sempre il beccuccio piatto del phon verso il basso per lisciare e appiattire le cuticole ma se i capelli non sono naturalmente dritti e si vuole ottenere una chioma liscia prima di iniziare munirsi di spazzola rotonda, togliere l’acqua in eccesso con l’asciugamano e passare all’asciugatura col phon avendo cura di usare una bassa temperatura.

Iniziare passando il getto di aria calda dall’alto verso il basso, dividere la capigliatura in diverse sezioni con l’aiuto di un pettine e mettere le ciocche ad una ad una sulla spazzola rotonda. Dirigere il getto di aria calda sulla spazzola muovendola dalla base fino alle punte e inclinando il phon di 45 ° rispetto alla ciocca di capelli. A questo punto fissare la forma della ciocca di capelli con l’aria fredda dirigendola su quella interessata.

Uso del diffusore strategico

Un buon strumento per dare volume ai capelli evitando l’effetto crespo dato dal phon è il diffusore, presente in dotazione con quasi tutti gli asciugacapelli, che permette di ottenere effetti straordinari. La soluzione migliore per creare onde e boccoli voluminosi dall’effetto naturale è usarlo ad una velocità medio-bassa e a testa in giù.

Offerta
Offerta
Offerta
Offerta
Offerta
 
Offerta
Offerta
 

Per ottenere un risultato impeccabile procedere asciugando dalla radice alle punte senza però soffermarsi troppo su queste ultime. Prima di procedere con l’asciugatura è consigliabile applicare qualche goccia di olio di semi di lino per ottenere capelli lucenti e morbidissimi.

Condividi sui social

Lascia un commento